sono bellissima, sono perfetta così come sono, mi voglio bene

Aga Nowak

Quante cose sono cambiate da un anno a questa parte? Vi ho in parte già raccontato, forse non in dettaglio, della mia evoluzione, delle persone che sono entrate e uscite dalla mia vita, delle cose che ho abbandonato e del nuovo sopraggiunto. Questa che racconto oggi é una delle cose che merita di essere raccontata. 

L’antefatto si svolge in una Milano pre-covid. Arrivo nello studio di yoga dove avrei dovuto fare l’ultima  delle mie ore in presenza coadiuvando l’insegnante con gli “adjstment” appresi da Doug Swenson durante il suo teacher training. Conosco Stefania, che quel giorno sostituiva Simona Tarabini per un imprevisto dell’ultimo minuto, e la seguo condurre la sua lezione di vinyasa flow. Saluti e baci e si rientra.

Cambio di scenario. Genova. Lock-down. Interno casa. Cellulare “rovente”.  Uso più spesso Instagram e le sue “dirette” che in quei giorni erano uno dei riti quotidiani. E becco per caso Stefania che conversa con una bella ragazza bionda. L’argomento non era lo yoga ma il viso, ma le due cose sono connesse. Non avevo capito granché perché la conversazione era ai saluti. Incuriosita, ovviamente, le scrivo subito. Lei mi invia una foto che la ritrae prima e dopo il corso, foto che trovate pubblicata nel profilo Instagram “Faceup.club”, e mi racconta il metodo di Aga Nowak. Un metodo assolutamente naturale. Niente robe strane. Nessun attrezzo se non, olio naturale per il viso e una cannuccia. Costanza ed esercizi. Per i muscoli del viso e del collo. Stefania mi spiega con qualche vocale per far prima, e mi rimanda a visitare profilo e sito web. In cinque minuti decido. Acquisto il corso Faceup – piu’ bella in quattro settimane – ed entro nel Faceup Club.

Per iniziare documento “il prima” con un primo piano del viso, poi inizio il corso insieme a mia mamma, dato che in quel periodo eravamo recluse insieme. Inserisco gli esercizi di Aga nella mia routine quotidiana: sveglia 6:15, due bicchieri di acqua calda, la mia pratica Mysore sul tappetino yoga fino alle 8:00, doccia, colazione e “face up”, 30 min.

Costante e motivata, eseguo gli esercizi tutte le mattine per le quattro settimane del corso. Con mia mamma ci divertiamo pure. Tante le risate che ci aiutavano anche, perché sdrammatizzare ci faceva pure stare meglio. Durante gli esercizi ci sono espressioni buffe e quando sei in coppia la risata parte di sicuro! Tra l’altro avevamo anche il pubblico del cantiere di fronte al nostro palazzo; ma chissene….La routine giornaliera é suddivisa in quattro video. Una base musicale accompagna le spiegazioni chiare e semplici di Aga che esegue con te gli esercizi. La sessione cambia settimanalmente e si concentra su una parte del viso in particolare, che viene stimolata attraverso esercizi mirati. La struttura della classe quotidiana rimane invariata : risveglio, riscaldamento, esercizi, rilassamento.

I miglioramenti si vedono subito dopo i primi giorni, e alla fine delle quattro settimane sia io che mia mamma eravamo decisamente soddisfatte. Perche’ sei tu, ma sei diversa. La foto centrale, scattata dopo una notte insonne testimonia il cambiamento alla fine della quarta settimana. 

Dato che e’ una ginnastica non puoi abbandonare la pratica. Io in attesa che escano i video del corso avanzato, continuo con gli esercizi, almeno 3 giorni a settimana. La foto a destra é di oggi. A parte l’abbronzatura leggera che già di per se dona, che ne dite?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...