100 g | mandorle
1000 ml | acqua
1 cucchiaino | olio di cocco (facoltativo)
2 cucchiaini | zucchero o altro dolcificante

Inizia con il tenere le mandorle in ammollo in un vasetto pieno d’acqua per qualche ora. Si ammorbidiscono e si reidratano. Quando le mandorle sono belle gonfie, butta via l’acqua dell’ammollo. Puoi utilizzarle con la buccia, ma personalmente preferisco impiegare dieci minuti in più ma sbucciarle. La buccia dopo l’ammollo, verra’ via in un attimo.

A questo punto metti le mandorle nel frullatore con il cucchiaino di olio di cocco e il dolcificante e inizia a frullare aggiungendo l’acqua a filo. Frulla bene, per qualche minuto, in modo che le mandorle siano completamente frantumate e non siano percepibili a vista e al palato. Se vuoi un liquido leggero e omogeneo devi filtrare il latte.

Lo fai riposare per qualche ora in frigo e poi lo filtri utilizzando una bacinella e un colino sottile ma ampio. Puoi usare anche uno scolapasta foderato con un canovaccio pulito o una garza in modo che sia semplice separare il latte dalla polpa di mandorle. Strizza bene quello che rimane nella garza, in modo che tutto il liquido scenda nella bacinella.

Se hai un estrattore puoi versare le mandorle nell’estrattore un po’ alla volta insieme all’acqua pulita. Non serve sbucciarle. Utilizza il colino sottile e ripassa all’interno dell’estrattore lo scarto con un po’ di latte di mandorla per re-inumidire il composto.

Io solitamente dimezzo le dosi, non uso zucchero e non filtro! Frullo bene e imbottiglio il latte cosi’ com’e’. L’okara si posa sul fondo (l’okara e’ la parte solida che rimane alla fine) ma a me non da fastidio. Quello che rimane lo raccolgo e lo utilizzo per preparare il budino con i semi di chia. L’okara puoi utilizzarlo per fare gli impasti di torte e biscotti, oppure per un formaggio vegano se hai lasciato il latte naturale senza addolcirlo. Non buttarlo.

Una volta imbottigliato, riponi il latte in frigo. Consumalo al massimo entro 3 giorni.

Buona colazione!

2 thoughts on “ latte di mandorle home made ”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...